DETTAGLIO

Ascona negli archivi RSI

Lunedì, 01 Ottobre 2018

Sabato 6 ottobre, alle ore 17:00 presso il Cinema Otello di Ascona, si terrà l’inaugurazione del Totem multimediale RSI con la proiezione di contenuti audiovisivi dalle Teche della radiotelevisione della Svizzera italiana riguardanti il noto Comune sul Lago Maggiore. Il TOTEM è un progetto che è stato fortemente voluto e sostenuto, nella sua fase iniziale, dalla CORSI, quale bell’esempio del significato del patrimonio di memoria collettiva rappresentato dagli archivi della RSI.    Per l’occasione abbiamo intervistato il Suo Sindaco, Luca Pissoglio:

Ascona è sempre più tecnologica grazie all’App “Comune di Ascona”. Come si inserisce all’interno di questa offerta l’inaugurazione del Totem RSI?

“La tecnologia, se usata bene, è un mezzo per crescere e aggiornarsi. In questo senso, il Totem dimostra come la tecnologia sia importante anche per la condivisione e la fruizione della nostra cultura e della storia del nostro territorio.”

Perché un Totem RSI ad Ascona? Cosa significa per il comune la presenza della RSI sul suo territorio?

“Per anni nel decennio scorso come Comune ci siamo sentiti esclusi da una RSI concentrata essenzialmente piuttosto  sul Luganese, con solo qualche saltuaria incursione nel resto del Cantone. Questo Totem, con i suoi filmati, dimostra come la RSI invece agli albori e nel passato si è occupata anche di Ascona e della Regione del Locarnese. In questi ultimi anni questa presenza fortunatamente ha ricominciato a farsi molto consistente, il che consentirà certamente via via  di inserire nel TOTEM nuove produzioni legate alle nostre realtà: questo è quanto mi aspetto.”

Che immagine di Ascona vorrebbe che uscisse da questa operazione RSI? Ascona ha dei lati poco conosciuti o nascosti che sarebbe bello valorizzare? 

“Per me il Totem deve servire a ricordare il passato e a farlo conoscere più in dettaglio ai nostri cittadini. Solo chi conosce le sue radici può crescere armoniosamente. Quindi il Totem avrà per me soprattutto l’importante funzione di  far conoscere il passato  per costruire con maggior conoscenza il futuro.”

Il Totem RSI consiste in una postazione dotata di schermo tattile attraverso il quale è possibile navigare fra centinaia di contenuti multimediali e documenti audiovisivi provenienti dagli archivi della RSI. Turisticamente, che valore può avere?

“Può senz’altro aiutare a far conoscere meglio le origini di Ascona anche ai turisti e quindi a far apprezzare ancora di più la regione e le personalità o gli eventi che hanno contribuito a renderla così “unica”.

Per il turista che viene ad Ascona, sovente si apre un “piccolo mondo antico”. Quanto è diversa l’Ascona di oggi  da quella del secolo scorso?

“È sicuramente diversa come lo è il mondo d’oggi. Fortunatamente, siamo riusciti a mantenerne le caratteristiche e le peculiarità principali: la sua piazza e la sua cultura, oltre a un buon numero di cittadini, residenti e patrizi, che si danno da fare per animare la vita quotidiana e nel promuovere iniziative come quella del Totem, che avrà il suo posto nella Biblioteca comunale.  Poi il resto cerchiamo per quanto possibile di migliorarlo anche se non è sempre facile.”

Intervista di Laura Quadri.