DETTAGLIO

La SRG SSR a Locarno con 23 coproduzioni

Giovedì, 12 Luglio 2018

Saranno ben 23 le coproduzioni SSR appartenenti alle diverse categorie che verranno proiettate dal 1° all'11 agosto 2018 al Festival del film di Locarno. Il film romancio «Amur senza fin» di Christoph Schaub, in prima mondiale al FEVI, aprirà il festival il 1° agosto alle ore 16.00. Il nuovo film di Bettina Oberli «Le vent tourne» sarà invece proiettato in Piazza Grande e Thomas Imbach parteciperà al concorso internazionale con il suo «Glaubenberg».

«Amur senza fin», di Christoph Schaub («Giulias Verschwinden», «Sternenberg», «Jeune Homme»), è il primo film di finzione professionale girato in lingua romancia. Dopo 20 anni di matrimonio, il fuoco della passione tra Mona (Rebecca Indermaur) e Gieri (Bruno Cathomas) si è affievolito. Mona decide così di ravvivarlo di nuovo e chiede aiuto a Nanda Sharma (Murali Perumal), il nuovo parroco di origini indiane. Tuttavia, invece di dispensare consigli di ordine spirituale, il parroco incoraggia la donna a servirsi di mezzi profani per perfezionare la propria arte amatoria. Il copione è opera dell'autrice di successo Sabine Pochhammer («Die Herbstzeitlosen») ed è stato prodotto da Lukas Hobi e Reto Schärli (Zodiac Pictures).

Bettina Oberli, dal canto suo, con «Le vent tourne» ha girato il suo primo film in francese. È la storia di Alex e Pauline, una coppia entusiasta e dinamica sulla trentina, che ha ripreso la gestione della fattoria di famiglia e ha deciso di investire tutte le sue forze nel cercare di salvare l'umanità o almeno di salvare la Terra. Il loro perfetto equilibrio viene però improvvisamente minato dall'arrivo di Samuel nelle loro vite. L'ingegnere deve installare un impianto eolico per rendere la fattoria indipendente dal punto di vista energetico. Questo vento fresco turba profondamente Pauline e fa vacillare la sua relazione con Alex e il suo modo dir rapportarsi col mondo intero.

Il regista zurighese Thomas Imbach è stato l'unico svizzero a essere selezionato per il concorso internazionale. Il suo film «Glaubenberg» tratta dell'amore proibito tra fratelli. Anche i due film documentari che verranno mostrati nel quadro della celebre sezione indipendente «Semaine de la critique» destano grande curiosità: «#FEMALE PLEASURE» di Barbara Miller e «L’Apollon de Gaza» di Nicolas Wadimoff. La regista Barbara Miller accompagna cinque donne coraggiose, ognuna fedele ad una delle cinque grandi religioni del mondo, nella loro lotta contro la demonizzazione della sessualità femminile ad opera del dilagante fanatismo religioso. Il film mostra la loro ricerca, costellata di conflitti, della soddisfazione sessuale e dell'amore a loro finora precluso dal mondo secolare ipersessista. Il film di Nicolas Wadimoff parla invece della scoperta di una statua di apollo vecchia di 2500 anni. La statua sparisce e lascia spazio a ogni sorta di speculazione: è stata nascosta in fondo a un tunnel, rubata da un gruppo armato, distrutta da fondamentalisti o venduta a mercanti d'arte internazionali? Che siano vere o inventate, sulla sua ubicazione circolano le voci più strane.

Da anni la SSR è partner mediatico del Festival del film di Locarno. Per l'ultima volta, il festival si svolgerà sotto la direzione artistica di Carlo Chatrian, che andrà poi a ricoprire il ruolo di direttore della Berlinale. La SSR gli porge le più sentite congratulazioni per questo grande passo e gli augura di concludere con successo il suo lavoro a Locarno.

Panoramica delle coproduzioni:

Piazza Grande
LE VENT TOURNE, Bettina Oberli, Svizzera 
UN NEMICO CHE TI VUOLE BENE, Denis Rabaglia, Svizzera, Italia 
L'OSPITE, Duccio Chiarini, Italia, Svizzera, Francia Concorso internazionale 
GLAUBENBERG, Thomas Imbach, Svizzera Concorso Cineasti del presente 
CEUX QUI TRAVAILLENT, Antoine Russbach, Svizzera, Belgio

Fuori concorso
AMUR SENZA FIN, Christoph Schaub, Svizzera 
INSULAIRES, Stéphane Goël, Svizzera 
TOMATIC, Christophe Saber, Svizzera, Francia

Pardi di domani – Concorso nazionale
CIRCUIT, Delia Hess, Svizzera
LES ÎLES DE BRISSOGNE, Juliette Riccaboni, Svizzera 
SELFIES, Claudius Gentinetta, Svizzera Semaine de la critique 
L’APOLLON DE GAZA, Nicolas Wadimoff, Svizzera 
#FEMALE PLEASURE, Barbara Miller, Svizzera, Germania

Panorama Suisse (lungometraggi)
À L'ÉCOLE DES PHILOSOPHES, Fernand Melgar
BLUE MY MIND, Lisa Brühlmann
CHRIS THE SWISS, Anja Kofmel 
DIE VIERTE GEWALT, Dieter Fahrer 
ELDORADO, Markus Imhoof 
FORTUNA, Germinal Roaux
GENESIS 2.0, Christian Frei, Maxim Argubaev 
LES DAMES, Stéphanie Chuat, Véronique Reymond 
MARIO, Marcel Gisler 
WO BIST DU, JOÃO GILBERTO?, Georges Gachot 

Fonte: https://www.srgssr.ch/it/news-e-media/news/la-srg-ssr-a-locarno-con-23-coproduzioni/