DETTAGLIO

Riuniti sabato in assemblea ordinaria i soci della CORSI

Lunedì, 31 Maggio 2010

Convocata il 29 maggio nell'auditorio Stelio Molo presso lo studio radio RSI a Lugano-Besso, l'assemblea generale ordinaria 2010 della CORSI ha dibattuto a lungo, a tratti in modo animato, sul futuro dell'Orchestra della Svizzera italiana (OSI), confrontata, a partire dal 2013, con il taglio di 2,5 milioni del sussidio della SRG SSR. Il presidente della CORSI Claudio Generali si è prodigato a illustrare ai circa 150 soci presenti che la situazione sta evolvendo in modo tutto sommato confortante, grazie anzitutto all'aumento di mezzo milione del sostegno della SRG SSR e, soprattutto, a un più cospicuo coinvolgimento dei cantoni Ticino e Grigioni, della città di Lugano, di diversi comuni ticinesi e della mobilitazione dell'Associazione degli Amici dell'OSI, la cui campagna di promesse di sostegno sta dando risultati incoraggianti.

Accanto alle decisioni di ordine statuario, il rapporto di attività del Consiglio regionale come pure i conti dell'esercizio 2009 della CORSI sono stati approvati senza obiezioni, l'assemblea ha preso atto del calendario di manifestazioni pubbliche organizzate nel 2010 dalla cooperativa radiotelevisiva regionale. In programma quest'anno sei incontri pubblici in collaborazione con le Teche RSI, l'allestimento di una mostra fotografica in occasione del 75° anniversario di fondazione dell'OSI e, per rafforzare il contatto e il confronto coi i soci e l'utenza della Svizzera italiana, la pubblicazione di per.corsi, una newsletter mensile che da gennaio appare sulle pagine di Ticinosette.

A dimostrazione del legame tra la CORSI e i soci residenti oltre Gottardo, al termine dei lavori si è brevemente prodotta la Corale della Pro Ticino di Lucerna.