DETTAGLIO

Il rapporto di gestione 2017 della SSR è online

Mercoledì, 02 Maggio 2018

Approvato in occasione dell'assemblea del 27 aprile 2018, il Rapporto di gestione SSR 2017 è ora disponibile online!

I 41 delegati della SSR hanno approvato il rapporto di gestione e i conti 2017.

L'esercizio 2017 si è chiuso con un utile di 29,5 milioni di franchi (cfr. Comunicato stampa del 9 aprile 2018).

Il rapporto di gestione è ora online sul sito web della SSR: www.srgssr.ch/gb2017

Anche «Fatti e cifre 2017/2018» è disponibile sul web in quattro lingue in formato PDF: www.srgssr.ch/it/news-e-media/pubblicazioni/, oppure è consultabile sia in formato cartaceo (ordini a info@srgssr.ch).

Come riesce la SSR a promuovere lo scambio e la collaborazione tra le quattro regioni linguistiche elvetiche? Come garantisce la qualità delle sue trasmissioni? A queste e ad altre domande la SSR risponde ogni anno nel suo rapporto di gestione. Da oggi il rapporto 2017 è disponibile online.

Nel suo rapporto di gestione la SSR mostra come divulga la cultura e i valori elvetici, come sostiene la musica locale e come rafforza la collaborazione tra le quattro regioni linguistiche. I temi sociali costituiscono una componente importante della sua offerta di programmi: nel 2017 la SSR ha investito circa 300 milioni di franchi in trasmissioni culturali, sociali ed educative, come ad esempio «Leben vor 500 Jahren», «Via Roestica», «Rete Uno fuori» o «Artg musical» , ossia circa 18 milioni in più rispetto all'anno precedente. Oltre a informazioni sull'offerta di programmi, il rapporto di gestione contiene anche fatti e cifre sul servizio pubblico, sulla gestione della qualità, sui collaboratori e sui salari. Completano il quadro statistiche dettagliate sulla radio e la TV e cifre sul consumo online.

Costi delle trasmissioni

In aggiunta, le unità aziendali della SSR pubblicano sui loro siti web i costi delle loro trasmissioni televisive e reti radiofoniche come pure quelli di progetti nazionali come la serata tematica «+3°», il format televisivo «Cucina nostrana» o la trasmissione radiofonica «Suisse Quiz».